Contenuti multimediali come possibili fonti di prova: analisi della loro autenticità

 

Corso base su come affrontare il problema della verifica dell’autenticità di contenuti multimediali

A chi è rivolto:

Avvocati, Magistrati, Giudici, Periti Forensi, Forze dell’Ordine.

Durata:

3 ore.

 

Per presentare in giudizio un contenuto multimediale (immagine digitale, flusso video, traccia audio) come possibile fonte di prova, si deve assicurare la sua autenticità, cioè la veridicità di quello che il dato audio-visuale rappresenta. A causa della facilità di elaborazione e diffusione dei contenuti multimediali infatti, è necessario percorrere un’appropriata metodologia per verificare che le possibili prove digitali siano un’autentica rappresentazione della realtà che descrivono.

 

Dettaglio argomenti:

  • Il dato digitale e la sua fragilità: integrità e autenticità
  • Metodologie e tecniche per la verifica di autenticità dei contenuti multimediali negli Standard Internazionali (ISO/IEC 27037, ISO/IEC 27041, ISO/IEC 27042, SWGIT/SWGDE Guidelines)
  • Metodologia per la verifica dell’autenticità
  • Introduzione alla Multimedia Forensics per la verifica dell’autenticità di contenuti multimediali
    • Estrazione e analisi metadati
    • Identificazione del dispositivo sorgente
    • Verifica autenticità
  • Sessione pratica: software commerciali (Amped Authenticate) e software accademici