Metodologia e tecnologie per l’investigazione digitale di contenuti multimediali

 

Corso base per acquisire le competenze sulla metodologia e le tecniche per l’analisi approfondita di contenuti multimediali

A chi è rivolto:

Avvocati, Magistrati, Giudici, Periti Forensi, Forze dell’Ordine.

Durata:

6 ore.

 

Quando dei contenuti multimediali (immagini digitali, flussi video, tracce audio) diventano possibili fonti di prova, la loro corretta analisi permette l’accesso a molteplici informazioni relative al dato digitale e al suo contenuto semantico. Seguire un’appropriata metodologia per l’investigazione digitale consente di conoscere la storia del contenuto multimediale: attraverso l’applicazione di tecnologie di Multimedia Forensics è possibile risalire al dispositivo di acquisizione, conoscere la data e il luogo di acquisizione, verificare l’autenticità del dato digitale e determinare eventuali falsificazioni, migliorare l’intelligibilità del contenuto ed estrarre importati informazioni semantiche. Il completamento pratico di questo corso è “Esercitazioni pratiche sulle tecnologie per l’investigazione digitale di contenuti multimediali”.

 

Dettaglio argomenti:

  • Caratteristiche dei contenuti multimediali
  • Metodologia per l’investigazione digitale dei contenuti multimediali
  • Metadati: tipologie e loro analisi; impatto dei social network sui metadati
  • Analisi audio-visuale
  • Identificazione del dispositivo sorgente
  • Verifica di autenticità
  • Miglioramento e analisi dei contenuti
  • Sessione pratica: estrazione e analisi metadati; identificazione del dispositivo sorgente; verifica di autenticità; miglioramento e analisi dei contenuti (ExifTool, JPEGsnoop, Amped Authenticate, Amped FIVE)